Top 20 delle migliori pizzerie gourmet della Campania: premiate anche Castellammare, Pompei, Portici e Ottaviano

Pubblicata dall’Accademia dei Maestri Pizzaioli Gourmet la selezione delle migliori pizzerie per buongustai della regione. L’appuntamento si ripeterà ogni anno e già si sta lavorando alla Top per le altre regioni.

Impasti e ingredienti ricercati, cura e attenzione ai particolari. Ma anche tanta originalità e creatività per realizzare prodotti di eccellenza. La Top 20 delle migliori pizzerie gourmet, selezionate dall’Accademia dei Maestri Pizzaioli Gourmet, restituisce alcuni dati di tendenza, una vera e propria radiografia dello stato attuale di un mondo, che sta diventando un universo sempre più ampio. Il primo elemento è quello della ricerca.

Sta sempre più avanzando l’idea di lavorare sulle materie prime di qualità, a cominciare dalle farine. Il recupero delle integrali è generalmente condiviso e questo incide direttamente sulla qualità degli impasti, che risultano più ricchi di sapore, digeribili, e anche salutari. Da questo al lavoro sui topping il passo è breve. E su questo i 20 pizzaioli Gourmet della Campania si sono davvero sbizzarriti. Soluzioni intriganti, attraversano in lungo e in largo ingredienti tra i più disparati e, a volte, imprevedibili e stuzzicanti.

Le pizzerie scelte sono state sottoposte ad una dura selezione a cominciare dagli impasti. Altro parametro di giudizio del gruppo di selezionatori di AmpGourmet, tra i quali alcuni esperti dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Campania e Lazio, è stato rivolto alla scelta delle materie prime, tutte di primissima scelta, ma anche al felice abbinamento tra di esse. Infine la cottura, l’arte del pizzaiolo, quella che alla fine rende eccezionale una pizza al punto tale da accontentare i palati più esigenti, in grado di avvalersi del titolo di gourmet. L’iniziativa si avvale della collaborazione del marchio Olivarte al quale l’Accademia si affianca per la grande qualità dei prodotti.

In una parola il mondo della pizza gourmet avanza a passi da gigante, parallelamente al prodotto tradizionale di cui è figlia naturale. AmpGourmet annuncia inoltre che la Top 20 Campania è solo la prima di altre che seguiranno in seguito, e che allargheranno il campo anche alle altre regioni italiane fino ad ottenere una Top delle migliori pizzerie d’Italia.

Selezione delle migliori pizzerie della Campania

Dall’attenta e meticolosa ricerca delle realtà campane più rappresentative del mondo gourmet, nasce la Top 20, un compendio chiaro e rappresentativo delle migliori pizze gourmet campane.
I criteri di selezione adottati, anche in collaborazione con esperti dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari Campania e Lazio, sono stati la qualità delle materie prime, l’originalità della pizza e la creatività del pizzaiolo, tre parametri che racchiudono integralmente il concetto di gourmet e rappresentano il filo conduttore adottato dai selezionatori dell’Accademia Maestri Pizzaioli Gourmet per la realizzazione della Top 20.

Di seguito l’elenco suddiviso per città e province:

Pizzagourmet di Giuseppe Vesi – Napoli – Via Caracciolo e Viale Michelangelo

Stracciatella tartufata, bresaola di tonno in crosta di pistacchio di Bronte, pomodorino giallo del Vesuvio e olio extra vergine d’oliva

www.facebook.com/pizzagourmetvesi

La Lanternina – Acerra

Crema di zucca, provola di Agerola, erborinato di bufala, prosciutto cotto al tartufo e olio extra vergine d’oliva.

www.facebook.com/LaLanterninaAcerra

Leonardo’s – Agerola

Fior di latte Nobile, datterini rossi e pomodorini gialli di Agerola, pesto di basilico fatto in casa e scaglie di parmigiano reggiano

www.ristoranteleonardos.eu

La Rosa dei Venti – Barano D’Ischia

Tre consistenze differenti di crema di zucchine, chips croccanti di zucchine, carpaccio di zucchine, provola, spuma di grana padano, provolone del Monaco e basilico rosso.

www.facebook.com/ristopizzabracerialarosadeiventi

Le tre vele – Castellammare di Stabia

Pomodorino del piennolo del Vesuvio giallo e rosso cotto a bassa temperatura in olio extra vergine d’oliva, condito con spezie miste, burrata pugliese e confettura di pomodoro, pesto di basilico e basilico fresco.

www.facebook.com/letreveleristo

Sugo – Frattamaggiore

Crema di datterini rossi aromatizzati e cotti a bassa temperatura, stracciatella di burrata di Andria IGP, emulsione di gamberi di Mazara del Vallo e fiocchi d’oro commestibile 23.75 carati.

www.facebook.com/sugogourmet

Ciccio’s Corner – Nola

Vellutata di patata viola, polipo fritto, cozze fritte, fior di latte di Agerola, emulsione di basilico e Olio Extra Vergine d’Oliva.

www.ciccioscorner.it

Villa Giovanna – Ottaviano

Scarola, fior di latte di Agerola, pomodorini rossi e gialli secchi, bottarga di muggine e zeste di limone.

www.facebook.com/Eventi.VillaGiovanna

Falernum – Pomigliano D’Arco

Zucchine alla scapece, mozzarella di bufala DOP, crudo di gambero rosso di Mazara del Vallo, zeste di limone ed Olio Extra Vergine d’Oliva.

www.ristorantefalernum.com

Taverna 49 – Pompei

Filetti di tonno di Cetara, mozzarella di bufala campana DOP, pomodori verdi sott’olio, capperi di Salina, olive nere di Caiazzo ed Olio Extra Vergine d’Oliva del Cilento.

www.taverna49.it

Pizza Verace – Portici

Montanara fritta e al forno con stracciatella di bufala, scarola riccia, carpaccio di baccalà, pomodorini secchi, peperoncino in fili disidratato, zeste di limone e Olio Extra Vergine d’Oliva.

www.pizzaverace.it

Pummarola Gourmet – Portici

Crema allo zafferano, Fior di latte di Agerola, mousse di prezzemolo, baccalà e zeste di arancia.

www.facebook.com/PummarolaGourmet

Dodici – Aversa

Focaccia con squacquerone dell’Emilia-Romagna, alici del Cantabrico, pomodorini datterini confit e scarola riccia.

www.facebook.com/dodicilocanda

Doro Gourmet – Macerata Campania

Carpaccio di polipo verace con lupini di Vairano (Presidio Slow Food) e limoni.

www.dorogourmet.it

Salerosa – Salerno

Stracciatella affumicata pugliese, capocollo di Martina Franca, pomodorini rossi canditi, scaglie di provolone de Monaco ed Olio Extra Vergine d’Oliva Colline Salernitane DOP.

www.facebook.com/Salerosa-149775301861733/

Da Nicole al Lungomare – Agropoli

Fior di latte Fior d’Agerola, Cashel Blue, pomodorini “Miracolo di San Gennaro”, pancetta artigianale Beccheria Lamberti e pesto di basilico.

www.facebook.com/danicoleallungomare

PizzaArt – Battipaglia

Pomodorino pizzutello dei Monti Lattari, mozzarella di bufala campana DOP, pesto di basilico, noci di Sorrento ed Olio Extra Vergine d’Oliva.

www.pizzaart.eu

Da Camillo – Casalvelino

Pomodorini, origano, aglio, basilico, cacioricotta di produzione locale e Olio Extra Vergine d’Oliva.

www.facebook.com/ristorantepizzeriadacamillo

Daniele Gourmet – Avellino

Crema di caciocavallo podolico e tartufo bianco, fior di latte di Agerola, basilico pastellato, pesto di basilico, cozze cotte a vapore e cozze gratinate.

www.facebook.com/DanieleGourmet

L’Oasi dell’Antica Quercia – Benevento

Fior di latte di Agerola, pomodorini gialli semi-dry, stracciata pugliese, salmone norvegese affumicato con faggio, granella di pistacchio e zeste di limone.

www.oasidellanticaquercia.it